Versamento volontario

Con il versamento volontario i lavoratori già iscritti a Fondo Est hanno la facoltà di proseguire la contribuzione a copertura di eventuali periodi e quindi non coperti dall’azienda o in caso di disoccupazione involontaria.

 
CASISTICHE

 
1.    Cessazione di rapporto di lavoro. La durata massima del versamento volontario corrisponde al periodo nel quale il lavoratore percepisce la Nuova prestazione si assicurazione sociale per l’impiego (Naspi).

 

2.    Sospensione di rapporto di lavoro. La durata massima del versamento volontario corrisponde al periodo nel quale il lavoratore percepisce il trattamento di sostegno al reddito per:

  • Cassa integrazione guadagni (ordinaria, straordinaria, in deroga);
  • Assegno ordinario di disoccupazione per lavoratori sospesi per crisi da aziende non destinatarie di Cig.

 

3.    Aspettativa non retribuita (ad eccezione della maternità obbligatoria e anticipata)::

  • In tutti i casi previsti dai contratti collettivi nazionali di lavoro

 

4.    Sospensione programmata del rapporto di lavoro all’interno di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato:

 

5.    Tempi determinati:

  • CCNL PUBBLICI ESERCIZI E RISTORAZIONE COLLETTIVA (FIPE): superiore a tre mesi. Iscrizione per un massimo di 12 mesi;
  • CCNL AGENZIE DI VIAGGIO E TOUR OPERATOR (FIAVET): superiore a tre mesi. Iscrizione per un massimo di 12 mesi;
  • CCNL ORTOFRUTTICOLI E AGRUMARI: uguale o superiore a cinque mesi. Iscrizione per un massimo di 12 mesi.

 Il lavoratore che decide di aderire al versamento volontario dovrà compilare una richiesta di “prosecuzione volontaria dei versamenti individuali” disponibile sul sito del Fondo Est ed effettuare il versamento tramite bonifico bancario o carta di credito.

Clicca qui per compilare il modulo di richiesta di prosecuzione volontaria.

Documenti disponibiliDimensione
Manuale operativo per la procedura di iscrizione al versamento volontario1.45 MB